domenica 16 dicembre 2012

Il mio modo di stare al Blog


Se i social network sono la piazza, per incontri rapidi e superficiali dove poter incontrare, tra tanti sconosciuti, qualche volto familiare e dirgli ciao, io preferisco il blog, un luogo di incontro meno frettoloso e indistinto. È una casa, una stanza, un divano accogliente che offre l'opportunità di scambi più autentici e profondi.
Per me è uno strumento moderno che mi ha regalato le sensazioni antiche di quando si scrivevano e si ricevevano lettere. (Come quelle che a casa mia arrivavano dall'America, che mia mamma leggeva a voce alta e noi tutt'intorno, incantate ad ascoltare di quel mondo così lontano da noi ma del quale in qualche modo partecipavamo, tramite le parole sgrammaticate e infarcite di termini incomprensibili di Zia Ciccilla o di Zia Giannina; o le lettere piene di complicità di mia sorella Serena, partita dal paese un po' prima di me che mi raccontava le avventure della città, facendomi scalpitare; quelle piene di raccomandazioni che mi scrivevano i miei quando partii a mia volta, o quelle della mia “amica di penna” Suzette, di Vals Les Bains, con la quale ho fatto pratica di francese -e lei di italiano - per anni e a cui ancora penso...)
Certo il blog richiede più impegno, determinazione e perseveranza...
Per me all'inizio è stato più che altro un soliloquio: le mie sudate parole si spegnevano nell'etere senza riverbero alcuno. Per molto tempo non ebbi che un pietoso lettore, per non deludere il quale non gettai la spugna e che ancora ringrazio. Poi, piano piano, qualcuno si presentò e mi si aprì un mondo di fantastiche occasioni. Non solo parlare ed essere ascoltata, ma incontrare persone davvero preziose che mi sembrò e mi sembra fantastico avere l'opportunità di frequentare.
Oggi questo spazio è una finestra magica che nella mia giornata apro e chiudo più volte, o semplicemente socchiudo per dare una sbirciatina discreta, da cui posso lanciare le mie parole, e fiduciosa aspettare un'eco che mi confermi di non essere sola al blog...

A tutti voi che intrecciate alle mie le vostre parole, grazie!




43 commenti:

  1. Per questa tua meravigliosa finestra magica non posso che ringraziarti, ricolmo di gioia. Se no come la trovavo un'amica e una lettrice così?
    E ringrazio il mondo dei blog, che, non per fare lo snob (massì, facciamolo!) sta ai SORCIAL network come una cena nella taverna di un amico, col fuoco acceso nel camino, può stare a una lercia e chiassosa e stupida discoteca.
    Tu sei stata più magnanima col paragone della piazza. Ma se Fessobukko e Cippicippi sono "piazza", vuol dire che io soffro di agorafobia... (non nel senso di paura degli spazi aperti, ma proprio di "piazzafobia", di cui del resto soffriva anche il mio Corradino... :D)

    Un grande e caloroso abbraccio!

    RispondiElimina
  2. Io intanto ringrazio te perché mi hai dato l'opportunità di conoscerti virtualmente e, credimi, è stato un vero piacere.
    Non smettere mai di essere quella che sei, una persona splendida.
    Un caro saluto,
    aldo.

    RispondiElimina
  3. Ma che cazzo t'è venuto in mente di farmi lagrimare stamattina!
    Grazie a te che mi dai l'opportunità di essere presente nel tuo spazio
    che fin dalla prima volta che l'ho aperto mi ha dato grande soddisfazione
    Non mi piace solo leggerti, mi piace anche farmi leggere da te
    che hai la grazia di commentare quel che scrivo
    e soprattutto l'educazione di rispondere a quelli che si affacciano qui
    cosa ben rara.
    Ciao e buona giornata

    RispondiElimina


  4. Cara Nina, come capisco appieno le tue parole! Anch'io preferisco il Blog, dove, anche se pochissimi mi leggono, voglio riportare tutto quello
    che di volta in volta ho scritto: lettere, poesie, pensieri, ricordi.
    Sto ripescando i miei quaderni, i fogli sparsi nei
    cassetti e li riporto, di questo devo ringraziare te, che mi hai sempre invogliata a scrivere.
    Ora ti abbraccio orgogliosa di essere la prima a
    mandarti un commento. A presto Terry.

    RispondiElimina
  5. Evviva!!!!!!
    Terry, nel pubblicarlo, il tuo commento è finito quarto, ma confermo che sei stata la prima! Vedrai che anche i tuoi lettori aumenteranno perché ciò che scrivi è degno di essere letto da tanti. Come è successo con il tuo libro Marucumbo che abbiamo pubblicato con la "Ninaedizioni" e che è stato tanto apprezzato non solo nel giro di parenti e amici.
    Devi prenderci un po' meglio la mano, perché spesso non trovo i commenti che dovrebbero esserci, e chi ti scrive ha poi piacere di veder pubblicato ciò che dice.
    Un abbraccio
    Nina

    RispondiElimina
  6. Massimo, ricevuto forte e chiaro!
    Hai colto ed espresso ciò che volevo dire anch'io, che la reciprocità, anche nel mondo dei blog, è alla base delle relazioni. Certo ci sono gradazioni diverse, attestazioni di simpatia, di stima, benevoli scambi di cortesia... Poi si incontrano alcuni con cui si capisce di parlare la stessa lingua e per me tu sei uno di questi, almeno io mi ci ritrovo appieno nel tuo modo di scrivere ed essere: diretto, scanzonato e franco!
    P.S. posso sapere da che parte stai (nel senso di abitare)? Sto fantasticando che, in occasione della venuta di Zio Scriba in Veneto, mi piacerebbe incontrare altri amici che, come te, so che lo apprezzano. In caso metterò a disposizione il mio vero talento che è quello di organizzatrice.
    Ciao!

    RispondiElimina
  7. Aldo! Che dovrei dire io, allora?
    Il piacere è veramente reciproco e mi auguro che questa amicizia virtuale si possa materializzare quanto prima. So che tu hai avuto l'opportunità di farlo con altri amici, quindi si può fare!
    A presto con un grande abbraccio!

    RispondiElimina
  8. Caro Nicola,
    Anche quel felice incontro nel tuo blog è alla base del mio entusiasmo per questo mezzo di comunicazione.
    Per me che amo la Letteratura (notare la maiuscola), averti incontrato, aver subito riconosciuto in te il talento di scrittore del quale stai raccogliendo i meritati frutti, non solo mi gratifica, ma anche mi commuove perché oltre a ciò sei una persona profonda, umana, gentile e sincera.
    Intanto che aspetto la tua venuta in Veneto, sto leggendo il tuo libro e mi sento alquanto Corradinesca...

    RispondiElimina
  9. Anch’io preferisco i blog e i social network li uso solo per far girare le notizie.
    Nei nostri spazi si conoscono splendide persone come te e voglio ringraziarti della tua presenza nel mio blog.
    Serena domenica.

    RispondiElimina
  10. Oh Cavaliere, mio Cavaliere!
    Ricambio stima e simpatia. E aggiungo la mia gratitudine per la tua generosa disponibilità.
    A presto!

    RispondiElimina
  11. Ma grazie a te Nina cara per averci dato la possibilità di conoscere una così sensibile e raffinata interprete di questo mezzo di comunicazione che sono i blog, ai quali io mi accosto sempre , tranne qualcuno, con massima curiosità ma con un po' di prevenzione!
    Evviva carta , penna e calamaio!!!!!!

    RispondiElimina
  12. Ciao Nella, mia nuova amica carissima.
    Non fosse altro che per aver conosciuto persone come te che sono grata al blog.
    Spero davvero di avere l'occasione di conoscerti sempre meglio.
    A presto!

    RispondiElimina
  13. Ciao Nina, è bello passare qui da te. Sono piuttosto asciutta negli apprezzamenti, ma ti posso assicurare che non mi dedico alla lettura di post se non suscitano interesse e ripeto che è molto gratificante per me entrare in questo luogo virtuale e leggere i tuoi testi dallo stile raffinato e coinvolgente.
    Io non ho mai frequentato i social network, ho sempre creduto che non siano adatti al mio modo di comunicare, in quanto rivedo sempre i mie testi...ho bisogno di lentezza. Vorrei scusarmi per aver "copiato" lo stesso aggettivo con cui tu hai definito un mio racconto d'infanzia, proprio commentando il tuo post su Pina. Mi sono accorta in un secondo momento e non ho potuto cambiarlo, è segno che mi era piaciuto molto :)

    Nou

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara Nou
      apprezzo moltissimo le tue parole.
      Io sono veloce per certe cose e lenta per altre. Per esempio la cura che dedico al blog sia nello scrivere i post che nei commenti è quasi maniacale. Qualcuno ha detto che sembra io usi il bulino...
      Cerco sempre di riuscire a dire proprio quello che voglio dire e di farlo nel modo migliore. Quindi capisco cosa vuoi dire.
      Non mi ero accorta che hai usato parole simili alle mie, vuol dire che ci assomigliamo, e così mi sembra.
      Ti mando un abbraccio e mi auto-invito da te per farti gli auguri
      A presto!

      Elimina
  14. Grazie a te. Conoscerti mi ha fatto piacere ed in molte cose che scrivi mi ci vedo quasi protagonista, forse perchè siamo donne. Un abbraccio..e se non riuscissi più a passare ti auguro un sereno Natale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dolce Rirì, è un piacere che tu ti riconosca in ciò che scrivo, e penso che le affinità tra noi siano più d'una, a prescindere dal fatto che siamo donne.
      Anch'io ti apprezzo per la tua sensibilità ed empatia.
      Grazie per gl auguri che ricambio, e comunque a presto!

      Elimina
  15. Un abbraccio sincero,inizio in questo modo il mio commento perché
    ho ricevuto una bella e gradita emozione e non riesco a trattenermi,condivido il tuo pensiero,i social velocizzano tutto, forse anche i rapporti umani,diventa tutto estremo alle volte e invasivo,il blog è qualcosa di più intimo reale viscerale e poi si creano delle belle emozioni come sai dare e fare tu,ci sono nei social ma preferisco senza ombra di dubbio il blog.
    Auguri cara Nina di un sereno Natale a te e famiglia.

    RispondiElimina
  16. Ciao Nina .
    Grazie al blog anch'io ho avuto il piacere di conoscere una persona splendida come te .L'amicizia virtuale è preziosa , come quella reale . Le persone nel virtuale e nel reale entrano nella mia vita tutti i giorni, io gli dico "buongiorno e buonasera" alcune restano qualche settimana , alcune per qualche mese, qualcuna per un anno, altre per sempre. A prescindere dalla persona, ci si incontra e ci si separa. Io preferisco quelle per ..sempre. E tu sei ..quella per sempre :-) Un bacio Lina

    RispondiElimina
  17. Cara Nina, il blog è stata sempre la mia passione.
    Un stanza tutta personale e sedute comodamente lasciamo che i ricordi piano piano si incontrano dolcemente con i tasti della tastiera e si colorano, prendono vita e trovare persone che ci leggono è semplicemente stupendo, specie quando le parole si intrecciano tra di loro e poi viene fuori un bellissimo post come questi tuoi.Ora che le tue parole viaggiano nell'etera e non sono più sole, incontrano altre parole e assieme arrivano al cuore di chi scrive e di chi legge e lo riscaldano...Noi bloggers siamo tutti sognatori e romantici e il blog è la nostra navicella fatata che ci fa viaggiare in questo mondo favoloso e stupendo..dove conta solo l'incontro spirituale e la materia scompare.

    ( Ho letto da Lina i tuoi saluti per me, grazie, Nina..Tornerò per farvi gli auguri di Natale)

    Abbraccio a presto!

    RispondiElimina
  18. ciao Achab, grazie per la condivisione e per l'abbraccio che ricambio.
    Anche a te gli auguri più belli per le feste in arrivo, da passare in letizia con chi ti è più caro.

    RispondiElimina
  19. Lina Linuccia ti mando un abbraccio virtuale e un pensiero reale di amicizia simpatia e affetto.
    Chissà che prima o poi non si crei la situazione buona per conoscerci di persona? Mi farebbe tanto piacere.
    A presto e tanti auguri
    Nina

    RispondiElimina
  20. Rosy, evviva!
    sono contenta di leggerti: non trovando tuoi post temevo fossi emigrata in qualche altro spazio e perciò ho chiesto di te.
    Eccoci ritrovate e come sempre in sintonia.
    Mi piace ciò che dici e in effetti ricordo che hai raccontato le peripezie iniziali col blog ed ho ammirato molto la tua perseveranza.
    Allora appuntamento a presto e anch'io ti faccio tanti cari auguri di passare giornate piene di gioia in famiglia.
    ciao

    RispondiElimina
  21. Quanti errori hanno il mio commento cara Nina, scusami.
    Notte serena

    RispondiElimina
  22. Non hai bisogno di ascoltare l'eco per comprendere e confermarti che non sei sola al blog.
    Un caro saluto,
    aldo.

    RispondiElimina
  23. Rosy, capita, non fartene un cruccio
    notte!

    RispondiElimina
  24. Cara i migliori auguri di buone feste, un abbraccio grande!
    Il Natale a volte è magico:-)

    RispondiElimina
  25. Il blog come un'accogliente salotto con il camino acceso, dove si ricevono gli ospiti più cari, quelli con cui si hanno delle affinità intellettuali così rare al giorno d' oggi.
    Un passo delle Tuo post ha toccato le corde più profonde del mio io: "Per molto tempo non ebbi che un pietoso lettore, per non deludere il quale non gettai la spugna e che ancora ringrazio"... E quando se ne andò mi biombò il gelo dentro, d'improvviso non avevo più nulla da raccontare. Grazie a Te e ad altri affezionati lettori, lentamente la passione per il mio blog si è risvegliata.

    Un abbraccio mia carissima e stupenda Nina.

    RispondiElimina
  26. Ciao Nina, sono d'accordo con Te, infatti non mi sono mai iscritto a nessun social network. Come dici Tu il blog è intimo e tranquillo, non impone tempi immediati e la riflessione ne trae vantaggio.

    Personalmente non sono molto assiduo nel seguire il blog a dovere, ma i miei Amici mi comprendono e sanno che non li dimentico e prima o poi arrivo.

    Un grande abbraccione e augurissimi a Te e Famiglia.

    RispondiElimina
  27. Francy, la cosa più bella di questi ultimi tempi è di averti ritrovata, poter leggere i tuoi scritti, scambiaci i pensieri, poterci esprimere liberamente confidando su quella affinità di fondo che è la selezione naturale del blog.
    E ricordare assieme quegli amici che ci mancano e che non dimenticheremo.
    Un grande abbraccio, carissima, con l'augurio di condividere a lungo tante cose belle
    A presto!

    RispondiElimina
  28. Adamus
    gli amici qui possono venire quando vogliono e saranno sempre i benvenuti. Tu sei fra questi e ogni volta incontrarti è per me un piacere, perché ti apprezzo e mi sei simpatico. Sei una persona umanamente ricca e hai un senso dell'umorismo del tipo che piace a me.
    Ciao e buone feste, ti auguro un nuovo anno pieno di cose buone per te e la tua famiglia.

    RispondiElimina
  29. Nina, come vedi ci sono riuscita, sono proprio contenta, più tardi
    scriverò ancora qualcosa, intanto tanti auguri per le feste, anche
    se a me rompono parecchio: andare da amici e parenti, mangiare e
    mangiare, viaggiare con la pioggia e la nebbia: penso che solo i bambini si divertono , così come noi quando eravamo bambini.
    Si gioca ancora con le noccioline, facendole scivolare sopra una tegola? Erano i nostri giocattoli, ma bastavano per sentirsi felici:
    almeno ai miei tempi.......

    RispondiElimina
  30. Bravissima!
    Hai ragione, anch'io non è che senta particolarmente queste feste, però poi quando arrivano cerco di superarle al meglio.
    Tanti auguri anche a te e ai tuoi cari.
    Io ti aspetto qui per leggere quanto scriverai.
    E porta i nuciddi chi jocamu a ciluneddu!
    Ciao

    RispondiElimina
  31. Passo per augurarti delle serene feste a te e alla tua famiglia.

    RispondiElimina
  32. Grazie per la visita e auguri di tanta buona poesia e di ogni bene per il 2013.

    RispondiElimina
  33. Cara Nina, uno dei tuoi amici adesso è anche amico mio, leggo i suoi
    bei racconti e lui i miei, dandomi anche dei consigli. Mi piacerebbe
    conoscere qualche altro a cui piace leggere e scrivere come piace a me e te. Se puoi dammi qualche indicazione perchè sai che non sono
    molto esperta per trovarmeli da sola. Un bacio.

    RispondiElimina
  34. "Per me è uno strumento moderno che mi ha regalato le sensazioni antiche di quando si scrivevano e si ricevevano lettere." lo stesso vale per me. Davvero. :)

    RispondiElimina
  35. ciao Robin, benvenuto!
    E' vero: apri un blog e ti esprimi, ti racconti ti esponi.
    E se insisti, puoi avere il piacere di conoscere tante persone e poter stringere e mantenere legami con coloro che senti più in sintonia.
    Verrò senz'altro a salutarti sul tuo blog

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nina,sono anche io una ragazza! :p

      Elimina
  36. Cara Robin, chiedo scusa
    Allora benvenuta!

    RispondiElimina
  37. Era giusto per chiarire :P Keep in touch!

    RispondiElimina
  38. E sbagliavo anche il tuo nome Robbin,
    Urge venire a visitarti!

    RispondiElimina

Post più popolari